Merda.

Stamattina volevo raccontare dei nostri tre giorni di vacanza insieme, del dente che traballa, di Paoling che corre davanti al mare, e della sua frase di ieri: Che bello essere felice!

Volevo.

Ma mi ha chiamato l’assistente sociale, quella nuova, in gamba, presente, pronta, attenta, curiosa e scrupolosa. Mi ha detto che la mamma di Paoling ha di nuovo cambiato residenza. E noi ricambiamo di nuovo i servizi sociali.

Le educatrici che la vedono ogni 15 giorni.

L’assistente sociale che deve diventare il suo riferimento.

Il luogo dove deve incontrare la mamma.

Il luogo in cui noi la lasciamo e la veniamo a prendere, quello di cui lei ha sempre paura.

Dobbiamo ricominciare. Paoling deve ricominciare.

Merda.

Tra 10 minuti è ora di andare all’incontro.

Annunci