E’ qualche giorno che non ho voglia di parlare di Paoling e di tutta la nostra situazione.

Inutile dire che questo non è il periodo più facile per me.

Un altro momento di tensione all’incontro con la mamma di venerdì scorso (Popeye colpisce ancora), l’incontro con la sorella che è andato bene ma ha comunque creato aspettative e ansia, una serata alla festa del paese passata da Paoling metà in estasi e metà in crisi con le sue amiche, e poi il solito quotidiano incessante tira e molla, la sua voglia di andare contro le cose, e contro di me, a testa bassa e come un ariete, la sfida continua, incessante.

Insomma, ci vorrebbe un po’ di leggerezza.

Annunci