Oggi ho preso un giorno libero dal lavoro. Sto per affrontare un grande cambiamento e sono molto tesa, e negli ultimi 2 mesi non ho più avuto un giorno tutto per me.

In questi giorni Paoling parla spesso della mamma, la infila nei discorsi anche quando non c’entra, e ieri in macchina col Principe ha chiesto: “ma tanto poi mi riincontro con la mamma e vado a vivere con lei, vero?”.

Stamattina dopo colazione come al solito mi è salita in braccio per farsi coccolare un po’, e mi ha detto “ti adoro, non voglio mai lasciarti”. Poi ha aggiunto: “ma se poi devo andare dalla mamma ti devo lasciare, e non voglio”.

Allora abbiamo parlato un po’, come ogni volta che lei lascia dei fili di parole pendere dal cielo ho provato a raccoglierli, e abbiamo toccato un po’ tutti i punti di questa strana situazione.

Ma che noia non poter vivere con la mia mamma.
Ti capisco Paoling, ma a volte le cose non possono andare come vogliamo.

La mia mamma è arrabbiata perchè io non sono con lei.
Lo so Paoling, è normale, la tua mamma vuole stare con le sue bambine, ma in questo momento è importante che lei abbia il tempo e il modo per organizzarsi e sistemarsi, anche se la cosa la fa arrabbiare.

Ma tu non sei arrabbiata se io voglio andare con la mia mamma.
Non sono arrabbiata no, lei è la tua mamma, ed è giusto e normale che tu voglia tornare da lei. Io lo sapevo quando mi hanno parlato di te che saresti stata da noi proprio il tempo necessario alla mamma per poterti riprendere con lei.

Ma la mamma è brava, quando la vedo non mi sgrida più e mi dà sempre le caramelle e i succhi e gioca con me.
Certo che la tua mamma gioca con te e ti tratta bene, ti vuole bene ed è certamente felice di vederti, ma pensa anche che può farlo proprio perchè qualcuno glie ne sta dando la possibilità, perchè può fare le sue cose e poi incontrarti con calma nella casa degli educatori.

Ma io non voglio andare via di qui. Quanto tempo posso rimanere ancora?
700 giorni, Paoling, sono tanti, e manca ancora tanto tempo. Cerchiamo di godercelo un po’ e lasciamo le cose complicate sciogliersi col tempo?

Ma io voglio sempre che tu mi venga a trovare, e voglio venirti a trovare anche poi. E voglio portare un cane nostro a casa di mamma, e voglio farti vedere casa mia e la mia sorellina.
Non preoccuparti Paoling, le persone che si vogliono bene non si perdono, adesso andiamo a scuola.

E ora che sono tornata dall’accompagnarla a scuola, con lei che voleva rimanere a casa con me e mi faceva un po’ di muso, sto pensando a quanto è fragile questo equilibrio, e a quanto è difficile che questa mamma compia il percorso che si spera per lei.

Noi stiamo lavorando tanto al mantenimento di questa idea e di questa voglia di tornare con la mamma, ma se questa mamma non fosse mai pronta?

Solo ora capisco davvero quando è difficile, e spesso sbagliato, un affido troppo lungo.

Ma ora è solo l’inizio. Forza Mamma di Paoling.

Annunci