Quando sarà grande, o quando se ne andrà, le farò un cd (o quello che si userà allora) con le canzoni di questo periodo.

Alcune delle sue scelte fanno sorridere, altre sono normalissime cose da bimbi, ma ci sono momenti in cui la senti cantare, con quella sua voce squillante e intonatissima, parole che sembrano parlare di lei e di noi.

“Non ti scordare mai di me, di ogni mia abitudine, in fondo siamo stati insieme, e non  è un piccolo particolare” ha cantato per giorni, dal mattino alla sera, ed era inevitabile pensare a quanto quelle parole da canzonetta setimentale in realtà raccontino il distacco dell’affido, ma anche dalla sua mamma e dalla vita di prima.

In questi giorni canta Ragazzo fortunato: ” e quando viene sera, e tornerò da te, è andata come è andata la fortuna è di incontrarti ancoraaaaa”…

E non è un piccolo particolare.

Annunci