“Che bella quella foto”, mi dice ieri Paoling guardando un’immagine mia e di Ale appoggiata alla libreria in salotto.

Allora mi ricordo delle foto sue che ho fatto stampare proprio per metterle in giro per casa mescolate alle nostre. La prendo per mano, andiamo a prendere delle cornici e lei si illumina. Ha capito, e vuole proprio vedersi nelle foto di casa.

Così la faccia del Principe sulla spiaggia irlandese d’autunno è diventata una Paoling che si tuffa in piscina, e noi tre che soffiamo sulle candeline della torta di compleanno di mio marito la prima sera in cui lei è arrivata ora siamo in bella mostra in salotto. Le sue faccette mentre fa le bolle di sapone sono vicino ad una nostra foto abbracciati, e lei che si mette il caschetto per imparare ad andare in bicicletta è la prima cosa che si vede entrando in casa nostra.

Tutto normale. E lei sorrideva.

Annunci