Oggi saremmo dovuti andarla trovare in montagna e fare un picnic al lago, ma il tempo prometteva pioggia, e poi lei voleva assolutamente venire a casa, e così abbiamo cambiato programma.

Dopo un viaggio di circa un’oretta siamo finalmente arrivati a casa del mio amico Bombolo che, bello come il sole, era sullo scivolo con la sua mamma.

Lei è scesa dalla macchina, estasiata di fronte a questo Cicciobello umano e ha cominciato ad ammirarlo, sempre più da vicino. Allora la mamma di Bombolo ha proposto una passeggiata per vedere il cavallo Caterina che vive lì vicino, ed il canale con l’acqua che scorre.

Ad un certo punto vedo Bombolo e Paoling per mano, che camminano insieme. Lei è cotta, questo piccolo non può essere vero, è troppo “cariiiiino”, come dice lei.

Decidiamo di fare il picnic a tavola con Bombolo, e lì lui inizia a sfoderare le sue mirabolanti capacità: versi degli animali, parole, nomi, e poi si mette a fare il pagliaccio a totale beneficio di Paoling.

E’ nata un’amicizia. Bombolo e Paoling, che non lo sanno, e non lo sono per l’anagrafe, ma in realtà sono cugini. 🙂

Annunci