Ancora niente.

Ora il termine è spostato avanti di 10 giorni.

Tante parole, come sempre arrivano solo da chi davvero si sta interessando a noi e ci sta aiutando, da lei, la impareggiabile Cavallona, con la sua umanità e professionalità, e capacità di ascoltare, e voglia di comunicare e di prendersi carico delle cose. Preferisco concentrarmi su questa persona davvero rara, perchè se il pensiero mi va su Crudelia mi arrabbio sul serio.

Ancora 10 giorni, qualcuno pensa che noi siamo idonei per le bimbe, qualcuno invece no.

Poi c’è la bambina dei servizi della Cavallona. Già, la bambina, di 4 anni. Ed è bastato sapere queste due cose per andare ancora più in crisi. Una piccola, che ha bisogno di aiuto. Come le bimbe che conosciamo ed hanno un volto, questa l’unica differenza.

Credo che la partita sia quasi chiusa, sono preoccupata ora solo per loro, per quello che succederà nelle loro vite.

Sono serena, stranamente, per noi. Forse perchè questo percorso ci ha resi davvero più forti.

E questa sera le piccine a cui penserò prima di andare a dormire saranno tre.

Annunci