E così siamo riandati a trovare i bimbi.

I loro nomi, le loro voci, i loro modi di comportarsi per noi erano ormai familiari, non c’è stato imbarazzo o la piccola tensione che abbiamo portato lì al primo incontro.

E’ stato un pomeriggio di giochi, di risate, allegro e leggero.

Per tutti, un pomeriggio normale.

Annunci